In evidenza

Diario Newyorkese /10

– «Mi spiace, è stato un inverno rigidissimo».

Lo dice come se fosse dipeso in qualche modo da lui, come quando qualcuno era a Palermo e pioveva e io mi sentivo in qualche modo responsabile del clima della mia città.

– «Forse è stato il peggiore inverno che io abbia mai visto […]

Baby Apocalypse.

Erano le 3.32. Lo ricordo con certezza perché a quell’ora, ogni notte, il mio cellulare emette un breve segnale acustico, tipo una risata macabra. È di seconda mano, brandizzato Protezione Civile: riceve un sacco di sms da 1€. Avevo passato la serata con i soliti amici al pub, cercando di dimostrargli che 24 shottini di Amaro del Capo […]